Pro.Loca.Tur e il voto del 4 marzo

Desideriamo mettere in chiaro una cosa.
Prolocatur è, per statuto, una associazione APOLITICA in quanto non professa, non aderisce e non sostiene alcuna fede o opinione politica.

Tuttavia, dovendo difendere gli interessi dei proprietari che danno in locazione breve e/o turistica i propri alloggi, Prolocatur dialoga e collabora con qualsiasi movimento politico che voglia farsi portatore degli suddetti interessi, senza preclusioni e senza preferenze.
Prolocatur, inoltre, intende dare ai propri associati una corretta informazione riguardo alla posizione assunta dai diversi politici che, a livello nazionale o locale, si sono occupati della materia con proposte di legge o emendamenti o anche solo esprimendo il proprio voto a favore o contro dette proposte o detti emendamenti.

Elezioni Regionali in Lazio

Ai proprietari che hanno alloggi in Regione Lazio dati in locazione breve e/o turistica, desideriamo far sapere che Emanuela Marino, come scrive nella sua presentazione, è un host, “UNA DI NOI”:
Non entriamo, naturalmente, nel merito del programma politico della lista civica con la quale si è candidata alle elezioni per il consiglio regionale del Lazio del prossimo 4 marzo 2018, che ciascuno è invitato a leggere e valutare; ma riteniamo che avere in consiglio regionale una rappresentante degli interessi dei locatori turistici sia una opportunità da non lasciarsi scappare.

Elezioni Regionali in Lombardia

“Garantire ai cittadini che vogliono dare in affitto un’abitazione, di avere dagli Enti regionali regole semplici e trasparenti.” (Silvia Fossati al Workshop di Prolocatur del 9.2.2018).
Silvia Fossati è uno dei consiglieri regionali della Lombardia che hanno ascoltato e condiviso le nostre idee trasferendole in proposte di modifica della legge regionale sul turismo che, tuttavia, sono state più volte respinte dalla maggioranza.
Lo scorso 17 gennaio, grazie ai consiglieri regionali Silvia FossatiDaniela Mainini (candidate per la lista Gori Presidente) e Fabio Pizzul(candidato per il Partito Democratico), Prolocatur ha fatto presentare al Consiglio Regionale di Regione Lombardia un emendamento alla l.r. 27/2015 per chiedere:

  • che fosse riconosciuto che le locazioni turistiche sono disciplinate dall’art. 53 del Codice del Turismo e non dalle norme sulle cav;
  • che le locazioni turistiche potessero registrarsi in comune (e quindi avere il CIR) mediante un modulo destinato specificamente alle locazioni turistiche e quindi diverso da quello delle cav.

L’emendamento (vedere le immagini allegate) è stato respinto dalla maggioranza con 23 voti contrari e 20 voti a favore.
Hanno votato a favore i consiglieri dei gruppi: Obiettivo auton. con Gori, PD, M5S, Gori presidente.
Hanno votato contro: Lega lombarda Salvini, Fratelli d’Italia, Pensionati, Maroni Presidente, Forza Italia-PDL, Noi con l’Italia.

 

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email